Rai Way
Relazione e Bilancio 2018

Rai Way
Immaginiamo il futuro


Guarda il video

Rai Way in numeri


Risultati economico-finanziari

  • Ricavi Core
    (+0,5%)
    216,2
    Mln €
  • Adjusted EBITDA
    (+3,8%)
    115,5
    Mln €
  • Utile Netto
    (+34,6%)
    56,3
    Mln €
Ricavi Core
(+0,7%)

217,7 Mln €
Adjusted EBITDA
(+2,4%)

118,3 Mln €
Utile Netto
(+6,2%)

59,7 Mln €

Risultati economico-finanziari

  • Capitale Investito Netto 164,3
    Mln €
  • Posizione Finanziaria Netta -16,6
    Mln €
  • Dividendo
    (+8,3%)
    21,96
    €/c
Capitale Investito Netto

164,3 Mln €
Posizione Finanziaria Netta

-16,6 Mln €
Dividendo
(+8,3%)

21,96 €/c

Patrimonio e Know-how

  • Dipendenti
    (al 31/12/2018)
    615
  • Ore di formazione 21.184
  • Siti 2.300
    circa
Dipendenti
(al 31/12/2018)

615
Ore di formazione

21.184
Siti

2.300 circa

Patrimonio e Know-how

  • Copertura della popolazione
    MUX 1
    > 99%
  • Backbone in fibra ottica
    (rete di contribuzione)
    7.200
    km circa
  • MUX TV
    nazionali gestiti
    5
  • Centri di controllo nazionale 2
Copertura della popolazione
MUX 1

> 99%
Backbone in fibra ottica
(rete di contribuzione)

7.200 km circa
MUX TV
nazionali gestiti
5
Centri di controllo nazionale 2

Lettera agli azionisti


Signori Azionisti,
Il 2018 ha rappresentato per Rai Way un anno di ulteriore implementazione della propria strategia, nel perseguimento degli obiettivi del Piano Industriale 2015-2019. I risultati ottenuti e gli indicatori economico-finanziari confermano l’efficacia delle azioni poste in essere e mostrano un progresso rispetto al 2017.


Anche nel 2018, la Società ha assicurato il proprio supporto a Rai, in relazione alla fornitura sia dei servizi di rete ordinari previsti dal contratto di servizio sia di nuovi servizi, i cosiddetti servizi evolutivi. Con particolare riferimento alla fornitura a Rai di servizi evolutivi, si è proceduto alla ricanalizzazione della porzione di rete in ponte radio in banda 3.6-3.8 GHz e all’estensione del servizio di diffusione della radio digitale DAB+ lungo il tracciato autostradale da Torino a Trieste. L’attività con Rai, che ha beneficiato del rinnovo della Concessione governativa del servizio pubblico, si è inoltre focalizzata sul completamento della pipeline di contratti prevista dal Piano Industriale ma anche sulla definizione delle attività necessarie all’imminente transizione imposta dal processo di refarming della banda 700Mhz. Nel mese di luglio è stato finalizzato l’importante accordo per l’estensione della copertura dei MUX tematici, uno dei principali del Piano Industriale, che non solo avrà ricadute positive sul business in termini di investimenti di sviluppo e ricavi futuri superiori a quelli originariamente previsti grazie ad un maggiore perimetro complessivo del contratto ma consentirà anche di offrire ai cittadini un servizio più capillare e di migliore qualità.
Leggi tutto