Rai Way
Relazione e Bilancio 2017

Rai Way
La strada della Comunicazione


Guarda il video

Rai Way in numeri


Risultati economico-finanziari

  • Ricavi Core
    (+0,5%)
    216,2
    Mln €
  • Adjusted EBITDA
    (+3,8%)
    115,5
    Mln €
  • Utile Netto
    (+34,6%)
    56,3
    Mln €
Ricavi Core
(+0,5%)

216,2 Mln €
Adjusted EBITDA
(+3,8%)

115,5 Mln €
Utile Netto
(+34,6%)

56,3 Mln €

Risultati economico-finanziari

  • Capitale Investito Netto 181,2
    Mln €
  • Posizione Finanziaria Netta 4,8
    Mln €
  • Dividendo
    (+31,8%)
    20,26
    €/c
Capitale Investito Netto

181,2 Mln €
Posizione Finanziaria Netta

4,8 Mln €
Dividendo
(+31,8%)

20,26 €/c

Patrimonio e Know-how

  • Dipendenti
    (al 31/12/2017)
    601
  • Ore di formazione 16.379
  • Siti 2.300
    circa
Dipendenti
(al 31/12/2017)

601
Ore di formazione

16.379
Siti

2.300 circa

Patrimonio e Know-how

  • Copertura della popolazione
    MUX 1
    > 99%
  • Backbone in fibra ottica
    (rete di contribuzione)
    7.200
    km circa
  • MUX TV
    nazionali gestiti
    5
  • Centri di controllo nazionale 2
Copertura della popolazione
MUX 1

> 99%
Backbone in fibra ottica
(rete di contribuzione)

7.200 km circa
MUX TV
nazionali gestiti
5
Centri di controllo nazionale 2

Lettera agli azionisti


Signori Azionisti,
nel corso del 2017 Rai Way ha proseguito la sua attività in coerenza con le direttrici strategiche e gli obiettivi del Piano Industriale 2015-2019. I risultati ottenuti, anche dal punto di vista finanziario, sono in linea con le attese e confermano l’efficacia delle proprie azioni.


Nel mese di marzo 2017 è stato finalizzato un importante accordo pluriennale per l’esercizio e manutenzione della rete trasmissiva televisiva e radiofonica del Gruppo Norba - operatore locale leader nel settore della comunicazione multimediale nel Mezzogiorno - acquisendo al contempo 30 siti trasmissivi localizzati in Puglia, Basilicata e Molise. Ciò ha consentito a Rai Way di consolidare il proprio ruolo di network provider di riferimento per il sistema radiotelevisivo italiano, aumentando il numero di MUX gestiti, e di proseguire nella diversificazione del portafoglio clienti.

La componente del business legata ai clienti terzi, che nel 2017 è aumentata rispetto al 2016, ha visto un incremento significativo delle richieste di ospitalità e di attivazioni da parte della clientela Fixed Wireless Access Providers (FWAP), nonché un aumento delle attività per clienti broadcast sia televisivi che radiofonici. Tali effetti positivi hanno più che compensato l’impatto derivante dalle azioni di razionalizzazione delle postazioni avviate dagli operatori di telefonia mobile.
Leggi tutto